Tendenze Fitness 2016
Pubblicato il 10 Marzo 2016 da In Palestra

Dall’indagine compilata da circa tremila professionisti della salute e del fitness in tutto il mondo i risultati dell’A.C.S.M. (American College of Sports Medicine) sono i seguenti:

10 posto : Yoga, che perde molte posizioni rispetto all’anno scorso ma riesce a permanere nella top ten grazie alla varietà dei suoi format;

9 posto : programmi dimagranti che combinano l’attività fisica con la restrizione calorica;

8 posto: allenamenti per Over 60, prendono sempre più piede, in quanto legano la salute ed il fitness in particolari fasce di età;

7 posto: in crescita il Functional Fitness, è l’allenamento che migliora l’equilibrio, la coordinazione, la resistenza e la forza;

6 posto: il Personal Trainer, che rispetto all’anno precedente scende di un posto, ma rimane sempre  importante in tanti ambiti, per la salute, con programmi fitness, di stampo medico, di formazione personale e specializzati nel campo del benessere;

5 posto: Professionista certificato ed esperto del fitness, figura che sta crescendo di importanza negli ultimi tempi perché cresce l’esigenza da parte dei consumatori di scegliere allenatori esperti, formati, certificati e specializzati;

4 posto: allenamento per la forza, tendenza richiesta dai frequentatori delle palestre in quanto risulta essere una parte essenziale di un programma completo per tutti i livelli i attività fisica;

3 posto : HIIT, Hight Intensity Interval Training: sequenze di esercizi seguiti da un breve periodo di riposo o di recupero; eseguiti solitamente in un tempo massimo di trenta minuti;

2 posto : scende dal podio rispetto al 2015, il Body Weight Training, allenamento con un lavoro fisico di base che sfrutta il peso del proprio corpo utilizzando un’attrezzatura minima e per questo motivo ancora più accessibile;

e troviamo al 1 posto : Wearable Tecnology che è la strumentazione tecnologica utile all’attività fisica (conta calorie, cardiofrequenzimetri, ecc), gli sportivi tendono a rendere lì’attività fisica più completa aiutandosi con questi attrezzi a programmare e gestire l’esercizio fisico in modo da raggiungere un livello di qualità della proprio prestazione sportiva.

Fonte : LE TENDENZE DEL FITNESS 2016 – PERFORMANCE : C. Castellucci